Il Consiglio dell'Ordine nella seduta del 6 novembre 2018, ha deliberato la convocazione dell'assemblea degli iscritti per il giorno 30 novembre 2018 ore 11:00 in prima convocazione e ore 11:30 in seconda convocazione, in Olbia presso l'Ufficio del Giudice di Pace con il seguente ordine del giorno:

1) novità legislative e modifiche in materia civile e penale;

2) Situazione e problematiche del Tribunale di Tempio Pausania;

3) Varie ed eventuali

Vista l'importanza dei temi trattati si raccomanda la più ampia partecipazione

Il Presidente Paola Gosamo

ELEZIONE DI N. 2 COMPONENTI L’ASSEMBLEA DELL’ORGANISMO CONGRESSUALE FORENSE IN CATANIA PRESSO LA SEDE DEI LAVORI DEL XXXIV CONGRESSO NAZIONALE FORENSE PER IL GIORNO 6 OTTOBRE 2018 ALLE ORE 9:00 ALLE ORE 11:00

Avviso di convocazione PDF

Entrata in vigore modifica degli artt. 20 e 27 del Codice deontologico forense

La delibera di modifica degli articoli 20 e 27 del CDF del Consiglio Nazionale Forense è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale 13 aprile 2018, n. 86, all'esito delle procedure di consultazione di cui all'art. 35, comma 1, lett. d) della legge 31 dicembre 2012, n. 247, avviate ai sensi della delibera del Consiglio Nazionale Forense del 22 settembre 2017.

Le modifiche degli artt. 20 e 27 CDF entreranno in vigore decorsi sessanta giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il 12 giugno 2018, ai sensi dell'art. 3, comma 4, legge 31 dicembre 2012, n. 247.

VARIAZIONE TABELLARE TRIBUNALE DI TEMPIO PAUSANIA

Nel link sottostante potrete trovare il provvedimendo col quale il Presidente del Tribunale Giuseppe Magliulo ha disposto la variazione della tabella di organizzazione dei Giudici del Tribunale di Tempio Pausania a far data dal 10.5.2018.

E' possibile scaricare il provvedimento cliccando qui

IN GAZZETTA UFFICIALE LE MODIFICHE AL CODICE DEONTOLOGICO FORENSE


E’ stato pubblicato sulla G.U. del 13 aprile 2018, n. 86, il comunicato del CNF con cui sono state disposte le modifiche al codice deontologico forense relative alla disciplina degli artt. 20 (Responsabilità disciplinare) e 27 (Dovere di informazione).

L’art. 20 c.d.f.. La nuova formulazione dell’art. 20, comma 1, c.d.f. è pertanto la seguente: «La violazione dei doveri e delle regole di condotta di cui ai precedenti articoli e comunque le infrazioni ai doveri e alle regole di condotta imposti dalla legge o dalla deontologia costituiscono illeciti disciplinari ai sensi dell'art. 51, comma 1, della legge 31 dicembre 2012, n. 247». Invece, il comma 2 del medesimo articolo è stato così riformulato: «Tali violazioni, ove riconducibili alle ipotesi tipizzate ai titoli II, III, IV, V e VI del presente codice, comportano l'applicazione delle sanzioni ivi espressamente previste; ove non riconducibili a tali ipotesi comportano l'applicazione delle sanzioni disciplinari di cui agli articoli 52 lettera c) e 53 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, da individuarsi e da determinarsi, quanto alla loro entità, sulla base dei criteri di cui agli articoli 21 e 22 di questo codice».

L’art. 27 c.d.f.. Infine, l’art. 27 c.d.f. è stato modificato limitatamente al solo comma 3, il cui testo è il seguente: «L'avvocato, all'atto del conferimento dell'incarico, deve informare chiaramente la parte assistita della possibilità di avvalersi del procedimento di negoziazione assistita e, per iscritto, della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione; deve altresì informarla dei percorsi alternativi al contenzioso giudiziario, pure previsti dalla legge».

 
 
LINK g.u clicca QUI

NEWS

Calendario Eventi

Nessuna evento nel calendario
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cassa Forense