Variazione tabellare Giudici del tribunale di Tempio Pausania del 1.12.2106

 scarica documento

Il CNF lancia l'applicazione Tecnotoga portando l’innovazione informatica nel settore legale direttamente su  smartphone

TecnoToga è un’applicazione che intende promuovere e sviluppare una community dell’avvocatura collaborativa e aperta, che mutua alcune esperienze dell’economia circolare e della condivisione.
In questa versione base è disponibile la funzionalità di sostituzione di udienza.
Sono previsti aggiornamenti con numerosi altri servizi: l’agenda del professionista, informazioni sugli uffici giudiziari (es: le consuetudini dei giudici in udienza, link per la modulistica, liste per l’accesso alle cancellerie, orari degli uffici), utility per gli avvocati (eventi formativi, master, bandi di concorso); e quant’altro possa essere d’interesse per l’avvocatura.
 
la applicazione puè essere scaricata dirttamente dal sito http://www.consiglionazionaleforense.it/web/cnf/tecnotoga ovvero direttamente da Google Play per Android o Apple Store per Ios 
 

Termine sino al 30 novembre per chiedere la compensazione dei crediti da Patrocinio a Spese dello stato

A partire dal 17.10.2016 e fino al 30 novembre 2016, si dovrà provvedere  alla registrazione sulla Piattaforma ministeriale per la  compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato.

Di seguito si riporta la circolare ministeriale del 3 ottobre 2016, contenente le modalità operative:

"Circolare 3 ottobre 2016 - D.m. 15 luglio 2016 - Compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato

Schemi per la redazione dei ricorsi per cassazione in materia civile tributaria e penale

Come noto in data 17/12/2015 sono stati pubblicati i protocolli sottoscritti dal CNF con la Corte di Cassazione, uno per la materia civile e tributaria uno per la materia penale, con l’obiettivo di favorire la chiarezza e la sinteticità degli atti processuali, al fine di favorire la chiarezza e sinteticità degli atti processuali, dare maggiori certezze agli avvocati circa l’ammissibilità dei ricorsi e rendere il giudizio di legittimità più veloce ed efficace.
Nei Protocolli viene indicato uno schema redazionale dei ricorsi, che ne definisce i limiti di contenuto, ne agevola l’immediata comprensione da parte del giudicante e sono fornite alcune indicazioni per l’attività di difesa, l’osservanza delle quali ottempera al principio di autosufficienza.
 
 

NEWS

Calendario Eventi

Cassa Forense